Schermatura per Cabine di Distribuzione dell’Energia a Fascia di Rispetto 0: Cabina FRzero

La soluzione di mitigazione denominata “Cabina a fascia di rispetto zero” ha come obiettivo quello di azzerare la fascia di rispetto di una cabina MT/BT per la distribuzione dell’energia che, di norma, risulta essere pari ad almeno 2-2.5 metri dal perimetro della cabina stessa.

L’azzeramento della fascia di rispetto, come prevede la normativa, viene accertato utilizzando un software validato e verificato sperimentalmente ai sensi della norma CEI EN 62110:2012-11 a 20 cm dalle pareti della cabina.

Partendo dalla configurazione della cabina di trasformazione MT/BT, costituita solitamente da un quadro MT, un trasformatore MT/BT generalmente in olio e un quadro BT, viene realizzato un modello di calcolo con l’ausilio del software MAGIC, validato ai sensi del D.M. 29 maggio 2008 con il quale vengono prese in considerazione le maggiori fonti di emissioni magnetiche:
• quadro MT;
• trasformatore MT/BT;
• conduttori di collegamento tra trasformatore MT/BT e quadro di smistamento BT;
• conduttori di collegamento tra il quadro MT ed i terminali MT del trasformatore
• quadro interruttori BT.

Lo studio viene condotto verificando i valori di induzione magnetica generati dalla cabina nell’area circostante la stessa su differenti piani x-y paralleli al piano di calpestio della cabina e posizionati a diverse quote z dallo stesso. Per ognuna delle fonti di emissione viene progettato uno schermo che garantisce il rispetto del limite di qualità (3 μT) alla corrente nominale.

Gli elementi schermanti che costituiscono nel loro insieme l’intervento di mitigazione dell’induzione magnetica sono realizzati mediante l’accoppiamento di materiali altamente conduttivi e ad alta permeabilità magnetica ed interessano tutte le sorgenti citate sopra.

La cabina viene realizzata installando le apparecchiature e gli schermi nel rispetto del progetto e delle indicazioni fornite.

La dimostrazione delle prestazioni di tale soluzione schermante è stata verificata mediante una campagna di misurazioni dell’induzione magnetica lungo il perimetro esterno della cabina con un passo di 0.50 m e ad una distanza di 0.20 m dalla stessa. Per ciascun punto sono state effettuate misure a tre differenti altezze rispetto al piano di calpestio della cabina (0.5; 1; 1.5 m).

Infine, in ciascun punto di misura viene poi calcolata la media delle misure effettuate alle tre differenti quote.

Questa attività conferma l’azzeramento della fascia di rispetto della cabina secondaria e costituisce il collaudo del sistema di mitigazione installato.

Successivamente all’intervento di mitigazione proposto si può affermare che la cabina presenta una fascia di rispetto ai sensi del D.M. 29 maggio 2008, pari a 0 (zero) metri da tutte le pareti della stessa.

Esistono due varianti della schermatura che possono essere adottate per cabine da 400 e 630 kVA.