Sati Shielding S.r.l. vanta una vasta esperienza decennale ed una profonda conoscenza del settore, ed è in grado di fornire sia soluzioni standard, sia soluzioni innovative che si adattino alla particolare necessità del cliente.

Sati Shielding S.r.l. riesce a interfacciarsi con clienti grandi e piccoli, e riesce a gestire piccole e grandi infrastrutture elettriche (dai piccoli impianti BT, linee cavo, piccoli dispositivi, allegrandi linee aeree e in cavo AT).

Al termine della fase di impatto ambientale o al termine di una campagna di misurazioni, nel caso si rilevi un superamento dei limiti legislativi o di limiti fissati da apposite specifiche definite dal committente, è possibile studiare soluzioni di mitigazione che consentano di ridurre i livelli di induzione magnetica.

Sati Shielding, attraverso la sua Ingegneria, è in grado di progettare sistemi di mitigazione di tipo passivo, attivo o misto per la protezione umana o per garantire l’immunità di dispositivi e sistemi elettronici.

La progettazione e la realizzazione di un sistema di schermatura è simile ad un abito “sartoriale” e per il soddisfacimento di determinati obiettivi di abbattimento dei campi magnetici richiede che la forma,  le dimensioni e gli spessori delle soluzioni schermanti siano scelti in modo da ottimizzare la quantità di materiale in funzione dell’area che si vuole schermare ed in funzione delle sorgenti (es. posizione e potenza dei diversi componenti).

A titolo di esempio viene riportato un esempio di progettazione e di realizzazione di schermatura che mostra come la progettazione consenta di prevedere  in modo accurato l’abbattimento dei livelli di induzione magnetica in presenza del sistema di mitigazione.

In fig. AA è riportato il caso di schermatura di un edificio posto al disotto di una linea aerea in alta tensione (AT). La schermatura (Fig. BB) presenta delle aperture in corrispondenza delle finestre, valutate in fase di progettazione. In Fig. BB è riportato il modello della schermatura progettata con indicazione del piano ove viene valutata l’induzione magnetica (deve risultate inferiore a 3 µT).

Nella fig. CC è riportata la mappa cromatica dell’induzione magnetica prima e dopo la messa in opera della schermatura, da cui si evince l’effetto di riduzione introdotto dalla stessa.

In Fig. DD si può osservare una immagine del sistema di schermatura durante la sua installazione mentre la Fig. EE mostra i livelli di induzione magnetica misurati dopo l’intervento di mitigazione; tali livelli mostrano un ottimo accordo con quanto previsti in fase di progettazione (Fig. CC).